Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Chiusura in lieve rialzo per la Borsa svizzera. I listini nel primo pomeriggio hanno sofferto a causa dei dati sull'apertura dei cantieri negli Stati Uniti in maggio e l'andamento sfavorevole di Wall Street, ma sul finale hanno riguadagnato terreno. L'indice dei titoli guida SMI ha terminato la giornata a quota 6490,07, in aumento dello 0,08%. L'indice allargato SPI è salito dello 0,15% a 5701,12 punti.
Al centro dell'attenzione ancora UBS, invariata (15,51 franchi). Stamane il Consiglio degli Stati ha ribadito il suo no all'idea di sottoporre a referendum facoltativo l'accordo con gli USA sull'assistenza amministrativa, mentre nel pomeriggio il Nazionale è rimasto sulla sulla sua posizione favorevole alla possibilità di una consultazione popolare. Domani si terrà una conferenza di conciliazione. L'intesa prevede la consegna di 4450 nominativi di presunti evasori del fisco americano, clienti della maggiore banca elvetica.

SDA-ATS