Tutte le notizie in breve

Giornata negativa oggi alla Borsa svizzera, penalizzata anche dal calo di Wall Street. Al termine delle contrattazioni l'indice guida SMI segnava un ribasso dell'1,38% a 9'001,60 punti e quello allargato SPI dell'1,57% a 10'209,24 punti.

Sui mercati prevalgono i timori sulla solidità del presidente Usa, Donald Trump, accusato di aver rivelato informazioni segrete alla Russia. Gli scandali rischiano di mettere in bilico l'agenda dei repubblicani per un taglio delle tasse e un maxi piano di investimenti. Intanto in Gran Bretagna il tasso di disoccupazione è sceso al 4,6% nel primo trimestre, toccando il livello più basso dal 1975.

I bancari sono stati particolarmente sotto pressione: UBS ha ceduto il 2,15% a 15,90 franchi, ma hanno fatto peggio CS (-2,88% a 14,15 franchi - domani gli azionisti devono decidere su un forte aumento del capitale) e Julius Bär (-3,15% a 50,75). Hanno spinto al ribasso anche i pesi massimi difensivi Nestlé (-0,73% a 81,70 franchi), Novartis (-1,12% a 79,30) e Roche (-1,03% a 269 franchi).

La giornata è stata difficile anche per i titoli più legati alla congiuntura ABB (-1,94% a 24,30 franchi), Geberit (-1,57% a 446 franchi), LafargeHolcim (-2,96% a 54,10 franchi), Sika (-2,22% a 6'160 franchi) e Adecco (-1,69% a 75,85 franchi). Per quanto riguarda i titoli più legati ai prodotti del lusso, Swatch ha segnato un calo del 2,78% a 384,10 franchi e Richemont del 2,44% a 79,85 franchi. In deciso rosso anche gli assicurativi Swiss Re (-1,95% a 88 franchi), Swiss life (-2,84% a 317,70 franchi) e Zurich (-1,26% a 281,90 franchi).

Sul mercato allargato va segnalato il calo di Straumann (-4,81% a 525 franchi). Il fondo sovrano di Singapore GIC ha deciso di vendere l'ultima fetta del pacchetto che deteneva dello specialista nella produzione di impianti dentali. In calo anche VAT (-4,52% a 128,90 franchi). L'impresa sangallese, uno dei principali fabbricanti mondiali di valvole sottovuoto, ha chiuso il primo trimestre del 2017 con ricavi netti per 164,5 milioni di franchi, in crescita del 41,8% su un anno.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve