Navigation

Borsa svizzera: chiude in netto rialzo, SMI +5,32%

I corsi tornano a salire. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 19 marzo 2020 - 17:52
(Keystone-ATS)

La borsa svizzera termina in netto rialzo una seduta di pieno recupero. L'indice dei valori guida SMI ha chiuso a 8782.24 punti, in progressione del 5,32% rispetto a ieri, mentre il listino allargato SPI ha guadagnato il 5,56% 10'692,19 punti.

L'azione coordinata di banche centrali e governi sembrano aver generato un po' più di fiducia negli investitori. Hanno inoltre aiutato i commenti positivi sull'andamento degli affari pronunciati da alcune società, prima fra tutte Credit Suisse (+10,90% a 7,35 franchi), con effetto di traino su UBS (+7,73% a 8,37 franchi).

Fra i titoli maggiormente dipendenti dalla congiuntura hanno brillato ABB (4,95% a 15,79 franchi) e LafargeHolcim (+4,58% a 30,34 franchi), ma non ha deluso nemmeno Adecco (+2,92% a 34,18 franchi). Nel segmento del lusso Swatch (+9,58% a 188,25 franchi) ha approfittato della ripresa annunciata dal Ceo Nick Hayek e si è rivelata più tonica di Richemont (+1,91% a 52,30 franchi).

Un grande effetto di traino del listino è stato generato dai pesi massimi difensivi Nestlé (+5,91% a 99,80 franchi), Roche (+6,15% a 308,05 franchi) e Novartis (+5,11% a 75,70 franchi).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.