Navigation

Borsa svizzera: chiude in progressione, SMI +0,88%

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 ottobre 2019 - 17:45
(Keystone-ATS)

È andata in crescendo la prima seduta settimanale alla borsa svizzera. L'indice principale SMI ha chiuso in avanzata dello 0,88% a 9914,06 punti e quello allargato SPI pure dello 0,88% a 12'075,22 punti.

Come previsto, quella di oggi si è tutto sommato rivelata una giornata interlocutoria, in attesa della ripresa dei colloqui tra Washington e Pechino sui dazi. In grande spolvero Sika (+3,57% a 156.50 franchi), nettamente il titolo più ricercato del listino principale zurighese. Convincenti e sulla stessa falsariga le performance dei pesi massimi difensivi Roche (+0,93% a 288.75 franchi), Novartis (+0,90% a 85.90 franchi) e Nestlé (+0,90% a 107.80 franchi).

Tra gli assicurativi Zurich Insurance (+1,30% a 380.50 franchi) ha messo in fila Swiss Re (+1,18% a 103.00 franchi) e Swiss Life (+0,62% a 467.90 franchi). Nello stesso comparto finanziario, si sono ripresi nel pomeriggio dopo una mattinata fiacca i bancari Credit Suisse (+0,66% a 11.475 franchi) e UBS (+0,38% a 10.65 franchi).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.