Navigation

Borsa svizzera: chiude in rialzo, SMI +1,24%

La seduta ha avuto un esito positivo. KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 agosto 2020 - 17:44
(Keystone-ATS)

La Borsa svizzera chiude in rialzo anche la terza seduta settimanale, segnando la quarta progressione consecutiva. L'indice dei valori guida SMI ha terminato a 10'278.66 punti, in aumento dell'1,24% rispetto a ieri.

Il listino allargato SPI ha guadagnato l'1,17% a 12'742,57 punti.

Il mercato è stato sostenuto da alcuni buoni dati congiunturali europei, come pure dalla speranza di poter accedere in tempi brevi a un vaccino contro il coronavirus. Gli occhi degli investitori continuano inoltre a essere puntati sugli Usa, dove repubblicani e democratici stanno negoziando un pacchetto di aiuti anti-Coviid.

Sul fronte interno la giornata è stata dominata dalla notizia dell'acquisizione di Sunrise (+26,80% a 109,30 franchi) da parte del proprietario di UPC, Liberty Global, che offre 110 franchi per azione. L'ombra lunga dell'operazione si è vista anche su Swisscom (+2,53% a 506,80 franchi): non pochi pensano infatti che il gigante blu possa riconquistare clienti, nella fase di integrazione Sunrise-UPC.

Bene orientati si sono mostrati pure altri valori difensivi quali Novartis (+1,59% a 77,42 franchi), Roche (+1,44% a 317,40 franchi) e Nestlé (+0,87% a 109,02 franchi).

Solidamente in rialzo hanno chiuso le azioni di società maggiormente dipendenti dalla congiuntura quali ABB (+0,71% a 24,20 franchi), Adecco (+0,78% a 47,73 franchi), Geberit (+0,89% a 521,20 franchi), LafargeHolcim (+0,47% a 44,59 franchi) e Sika (+1,60% a 209,00 franchi). Nel settore del lusso Swatch (+1,73% a 202,80 franchi) si è rivelata più tonica di Richemont (+0,78% a 59,70 franchi).

Fra i bancari Credit Suisse (+1,76% a 10,67 franchi) si è fatta preferire a UBS (+0,70% a 11,46 franchi). Ispirati sono apparsi anche gli assicurativi Swiss Life (+0,99% a 348,50 franchi), Swiss Re (+1,23% a 74,14 franchi) e Zurich (+1,23% a 354,40 franchi),

Nel mercato allargato Dufry (-0,66% a 28,45 franchi) è arrivata a guadagnare fino al 3% sulla scia delle speranze di una prossima ripresa dell'aviazione, ma ha poi perso terreno nel finale.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.