Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: chiude in ribasso, SMI -0,47%

La borsa svizzera chiude in ribasso l'ultima seduta settimanale, la quinta consecutiva in rosso: l'indice dei valori guida SMI ha terminato a 8665,80 punti, in flessione dello 0,47% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI ha perso lo 0,37% a 10'222,78 punti.

Al centro dell'attenzione è rimasta per tutta la giornata LafargeHolcim (+2,91% a 43,12 franchi), che ha presentato trimestrali definiti solidi. In ordine sparso si sono mossi gli altri valori particolarmente sensibili ai cicli economici come Adecco (+0,36% a 47,15 franchi), Geberit (+0,02% a 420,30 franchi), ABB (-2,79% a 19,52 franchi), nonché Sika (-1,38% a 121,40 franchi).

Nel segmento del lusso Richemont (+0,28% a 70,56 franchi), grazie all'annuncio di una collaborazione con Alibaba, è apparsa perlomeno inizialmente più ispirata di Swatch (+0,68% a 326,00 franchi).

Non vi è stata unanimità di veduta fra i bancari UBS (-1,76% a 13,16 franchi), Credit Suisse (-0,60% a 12,49 franchi) e Julius Bär (+0,44% a 43,61 franchi). Tutti negativi si sono mostrati gli assicurativi Zurich (-1,16% a 297,90 franchi), Swiss Life (-0,53% a 359,90 franchi) e Swiss Re (-1,19% a 86,66 franchi).

I pesi massimi difensivi Nestlé (-0,29% a 83,80 franchi), Novartis (-0,54% a 84,88 franchi) e Roche (-0,21% a 233,65 franchi) hanno a lungo rappresentato un vallo di fronte alla tendenza generale, ma sul finale sono stati trascinati a loro volta dalla corrente.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.