Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un'apertura in negativo e una mattinata al di sotto della linea di demarcazione, la Borsa svizzera è passata in positivo nel pomeriggio ed ha chiuso con l'indice dei valori guida SMI in crescita dello 0,51% a 8'587,99 punti e quello allargato SPI in progressione dello 0,44% a 8'467,87 punti.

Nel pomeriggio è stato reso noto che l'economia americana ha creato nel mese di gennaio 267'000 nuovi posti di lavoro. Il dato è superiore alle attese e dimostra - afferma il Dipartimento del lavoro americano - come la creazione di occupazione negli Stati Uniti oramai proceda a passo spedito, col mercato del lavoro quasi guarito e tornato in maniera stabile ai livelli prima della crisi. Il leggero rialzo del tasso di disoccupazione - dal 5,6% al 5,7% - viene invece spiegato col fatto che molti più americani sono alla ricerca di un'occupazione, segno della crescente fiducia nella ripresa dell'economia. Le previsioni erano di un tasso di disoccupazione al 5,5%.

A sostenere il listino è stato soprattutto il peso massimo difensivo Novartis (+1,94% a 91,85 franchi). Roche ha guadagnato lo 0,28% a 250,70 franchi, mentre in perdita ha chiuso Nestlé (-0,28% a 71,05 franchi).

Tutti in positivo i bancari con UBS che ha segnato un +0,87% a 16,20 franchi, CS Group un +0,30% a 20,26 franchi e Julius Bär che ha messo a segno un +2,01% a 42,72 franchi.

Hanno chiuso contrastati invece i titoli assicurativi con Swiss Re che ha registrato un incremento dello 0,24% a 84,00 franchi e Zurich una flessione dello 0,03% a 312,20 franchi.

Quanto ai titoli più sensibili alla congiuntura, solo ABB è progredita (+0,75% a 18,92 franchi). La filiale elvetica del gigante dell'elettrotecnica ha annunciato oggi di aver realizzato nel 2014 un giro d'affari di 3,41 miliardi di franchi, contro i 3,55 miliardi del 2013. Le ordinazioni sono progredite del 5% a 3,48 miliardi. Adecco ha ceduto lo 0,21% (a 70,40 franchi), Geberit lo 0,13% a 317,40 franchi e Holcim lo 0,81% a 67,75 franchi.

Tra i titoli a registrare i maggiori guadagni - oltre a Novartis e a Julius Bär - si segnalano Swatch Group (+1,13% a 403,20 franchi) e Transocean (+1,45% a 16,84 franchi).

Sul listino allargato il titolo Sunrise, che ha fatto oggi il suo debutto in borsa, ha chiuso a 76 franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS