Navigation

Borsa svizzera: chiusura in rialzo (SMI +0,81%)

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 novembre 2010 - 18:38
(Keystone-ATS)

ZURIGO - Seduta complessivamente positiva per la Borsa svizzera in una giornata con scambi modesti in assenza di notizie di rilievo e con Wall Street chiusa per la festività del Thanksgiving. Nell'ultima ora e mezzo di contrattazioni gli indici hanno preso quota, con l'SMI tornato sopra 6500 punti. In chiusura ha guadagnato lo 0,81% a 6502.14 punti, mentre l'indice allargato SPI lo 0,86% a 5806.37 punti.
Il listino principale è stato trainato da Nestlé, salita dell'1,80% a 56.45 franchi, un nuovo record storico. Gli altri pesi massimi difensivi, Novartis e Roche, hanno recuperato terreno con la prima che ha chiuso in crescita dello 0,55% a 54.95 franchi, mentre la seconda è calata dello 0,07% a 140 franchi.
Credit Suisse, che in giornata è arrivato a cedere l'1,5% circa, ha limato le perdite e terminato in flessione dello 0,26% a 39.08 franchi, mentre UBS ha chiuso con un +0,32% a 15.68 franchi e Julius Bär con un bel +1,58% a 39.20 franchi. Progressione robusta anche per Transocean (+2,11% a 67.90 franchi), Syngenta (+1,98% a 288.40 franchi), Swatch (+1,89% a 408.90 franchi), Richemont (+1,72% a 56.05 franchi) e Adecco (+1,12% a 58.80 franchi).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?