Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera continua anche nel pomeriggio a navigare poco al di sopra della linea di demarcazione. Attorno alle 15.10 il listino dei titoli guida SMI segnava una progressione dello 0,14% a 7866,95 punti, mentre l'indice allargato SPI era in crescita dello 0,10% a quota 7514,30.

Gli investitori sono in attesa dei risultati della riunione della Federal Reserve, che si concluderà domani. Secondo gli analisti non è escluso che la Fed decida di rallentare la sua politica a sostegno dell'economia statunitense.

A sostenere il mercato sono ancora soprattutto i titoli difensivi: Nestlé (+0,63%), Novartis (+0,07%) e Roche (+0,26%). Fra le blue chip spicca l'andamento di Zurich (+1,77%). Il consiglio di amministrazione di Swiss Re (-0,96%) ha annunciato ieri in serata la partenza del suo direttore finanziario, George Quinn, che occuperà la stessa carica proprio alla Zurich, a partire dal 30 aprile 2014.

In calo i bancari - UBS (-0,55%), CS (-1,29%), Julius Baer (-2,07%) - e i titoli del settore del lusso, Richemont (-0,35%) e Swatch (-0,61%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS