Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Partenza debole per la borsa svizzera stamattina, sulla scia delle chiusura negativa delle piazze asiatiche. Verso le 09.15, l'indice dei titoli guida SMI perdeva lo 0,32% a 6469,14 punti. Sul mercato allargato, l'SPI arretrava dello 0,30% a 5684,25 punti.
Avvio di seduta moderatamente positivo per Piazza Affari a Milano. Il Ftse Mib segnava un rialzo iniziale dello 0,14% a 20.590 punti ed il Ftse All Share dello 0,07% a 21.129 punti.
A Francoforte, il Dax ha aperto in flessione dello 0,15% a 6.181,77 punti. Anche a Parigi esordio in negativo col Cac 40 in arretramento dello 0,10% a 3.671,96 punti. A Londra, l'indice FTSE-100 ha aperto quasi invariato (-0,07% a 5.233,92 punti).
La Borsa di Tokyo ha terminato gli scambi in ribasso dello 0,67%, scontando la risalita dello yen su dollaro ed euro, nonché i timori sul debito della Spagna. L'indice Nikkei, che conclude la serie positiva di 5 sedute al rialzo consecutive, è scivolato poco sotto la soglia psicologica dei 10.000 punti, a quota 9.999,40.
Chiusura stabile ieri per Wall Street. Il Dow Jones è avanzato dello 0,04% a 10.409,00 punti, il Nasdaq è rimasto invariato a 2.305,93 punti mentre lo S&P 500 ha ceduto lo 0,06% a 1.114,51 punti.

SDA-ATS