Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Apertura in forte flessione per la Borsa svizzera, trascinata al ribasso da Tokyo dove hanno tenuto banco i timori sulla tenuta dell'economia americana col conseguente rafforzamento dello yen sul dollaro. Verso le 09:10, l'indice SMI dei titoli guida perdeva l'1,21% a 6130,33 punti. Sul listino allargato, l'SPI arretrava dell'1,22% a 5416,25 punti.
Avvio negativo anche sui principali mercati europei. A Milano, l'indice Ftse Mib ha iniziato le contrattazioni in ribasso dell'1,55% a 19.394 punti, mentre il Ftse All Share cede l'1,49% a 19.980 punti. A Parigi l'indice Cac 40 arretra dell'1,49% a 3.435,05 punti nei primi scambi. A Londra, l'indice Ftsee 100 perde nei primi scambi l'1,14% a 5.141,22 punti. Alla Borsa di Francoforte l'indice Dax nei primi scambi perde l'1,12% a 5.846,03 punti.
La borsa di Tokyo ha chiuso gli scambi in profondo rosso. L'indice Nikkey ha lasciato sul terreno il 3,55% a 8.824,06 punti.
Wall Street ha terminato ieri sera in sensibile calo. Il Dow Jones è sceso dell'1,39% a 10.009,95 punti. Male anche il Nasdaq, calato del 1,56% a 2.119,97 punti, come lo S&P 500 arretrato dell'1,47% a 1.048,92 punti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS