Navigation

Borsa svizzera: giornata positiva, SMI +1,68%

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 agosto 2011 - 18:04
(Keystone-ATS)

Nuova giornata positiva per la Borsa svizzera che ha continuato a guadagnare punti malgrado permanga un certo nervosismo. Secondo gli analisti a favorire i listini sono stati in particolare i dati congiunturali di Cina e Europa, migliori del previsto. Al termine delle contrattazioni l'indice guida SMI ha chiuso con un +1,68% a 5'230,58 punti e quello allargato SPI ha guadagnato l'1,52% a 4'752,33 punti.

Non hanno inciso quindi i dati congiunturali peggiori del previsto pubblicati negli Stati Uniti: le vendite di case nuove sono scese dello 0,7% e l'indice Fed di Richmond, che monitora l'attività manifatturiera nell'area del Maryland, West Virginia, Virginia, South Carolina e Distretto di Columbia, è crollato ad agosto a -10 da -1 di luglio. Gli analisti poi si attendono nuove misure di aiuto all'economia statunitense da parte della Federal Reserve che potrebbero essere annunciate venerdì.

Oggi gli occhi erano puntati in particolare sui titoli bancari. L'UBS ha annunciato la riduzione dei costi per 2 miliardi di franchi entro la fine del 2013, ciò che comporta la soppressione di 3500 posti di lavoro, di cui 400 in Svizzera. Il titolo ha chiuso in rialzo del 2,09% a 10,75 franchi. Bene anche CS (+2,13% a 21,12 franchi), mentre Julius Baer ha ceduto lo 0,31% portandosi a 28,88 franchi.

Chiudono in attivo i titoli più legati alla congiuntura: ABB (+1,55% a 15,75 franchi), Adecco (+0,03% a 33,34) e Holcim (+1,44% a 44,35). Per quanto riguarda i valori del lusso, Richemont ha segnato +2,69% a 41,62 franchi e Swatch +2,12% a 327,20. Oggi sono stati resi noti i dati sulle esportazioni di orologi. Malgrado il franco forte, le vendite sono salite in luglio del 21,2% rispetto allo stesso mese del 2010 a 1,7 miliardi di franchi, una somma raggiunta solo due volte nel passato, nel novembre 2007 e 2010. Hanno spinto al rialzo anche i pesi massimi: Nestlé (+1,02 a 49,44 franchi), Novartis (+2,25% a 44,90) e Roche (+1,59% a 133,90 franchi).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?