Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: i guadagni si sono assottigliati

La Borsa svizzera ha avviato le contrattazioni in territorio positivo, grazie a dati aziendali favorevoli e al rafforzamento dell'euro. Col passare del tempo i guadagni si sono però assottigliati. Verso le 11.25 l'indice SMI dei titoli guida era a quota 6644,69, in aumento dello 0,09%. L'indice allargato SPI segnava 5973,00 punti (+0,14%).

Sotto la luce dei riflettori oggi figura Syngenta: l'azione sale del 3,91%. Il gruppo agrochimico ha registrato nel 2010 un utile netto di 1,4 miliardi di dollari, in calo dell'1%. Il giro d'affari è invece cresciuto del 6% a 11,64 miliardi di dollari (+4% a tassi di cambio invariati), un dato quest'ultimo superiore alle attese degli analisti. Si sono aggiunti l'aumento del dividendo e il nuovo programma di riacquisto di titoli. Inoltre la società basilese ha annunciato obiettivi ambiziosi, hanno rilevato gli operatori.

Continua la fase positiva del titolo UBS, che cresce dell'1,26%. Ieri l'azione della banca aveva guadagnato oltre il 4% dopo la pubblicazione dei risultati del 2010. I conti si sono chiusi con un utile netto di 7,2 miliardi di franchi. In flessione invece il Credit Suisse (-0,36%) e la Julius Bär (-0,47%). Positivi gli assicurativi, con Zurich Financial che avanza dello 0,49% e Swiss Re dello 0,36%.

Quanto ai pesi massimi difensivi, Nestlé incide negativamente sul listino, con una perdita dello 0,97%. Lo stesso vale per Roche (-0,50%). Novartis è di poco sopra la linea (+0,09%). Dopo la forte progressione di ieri, Swatch Group oggi segna il passo e Richemont è in lieve calo (-0,27%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.