Navigation

Borsa svizzera: in negativo anche nel pomeriggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 maggio 2011 - 15:15
(Keystone-ATS)

Borsa svizzera in territorio negativo anche nel pomeriggio. Rispetto a mezzogiorno, le perdita si sono però ridotte. Alle 15.00 circa l'indice SMI dei titoli guida segna 6543,19 punti, in flessione dello 0,30%. L'indice allargato SPI è a quota 6031,09. (-0,33%).

Secondo gli operatori, dopo due sedute in rialzo si sta assistendo a realizzi di guadagni, tendenza rafforzata dall'evoluzione sfavorevole di ieri a Wall Street e di stamane in Asia. I future sulle azioni americane segnalano inoltre un'apertura in calo a Wall Street.

Poco fa è stato reso noto che le vendite al dettaglio negli Usa in aprile hanno segnato un aumento mensile dello 0,5% dopo il +0,9% del mese prima. È il decimo rialzo consecutivo. Gli analisti puntavano su un +0,6%. Al netto del settore auto la progressione è stata dello 0,6%, in linea con le attese. Le richieste settimanali di sussidio di disoccupazione sono diminuite di 44.000 unità a quota 434.000. Gli economisti si attendevano un calo a 430.000 dalle 474.000 della settimana prima.

La discesa della piazza elvetica è frenata dai titoli difensivi di peso, in controtendenza. Novartis avanza dello 0,65%, Roche dello 0,20% e Nestlé dello 0,28%. Tutte gli altri valori guida sono sotto la linea di demarcazione.

Fra le blue chip elvetiche l'attenzione è rivolta a Julius Bär, che lascia sul terreno il 3,24%. La banca nei primi quattro mesi dell'anno ha registrato un aumento dei patrimoni in gestione del 2% rispetto alla fine del 2010, a 173 miliardi di franchi. La crescita dei fondi è leggermente inferiore alle attese: gli analisti interrogati dall'agenzia AWP avevano previsto in media 174,8 miliardi di franchi.

L'UBS perde lo 0,77% e il Credit Suisse lo 0,32%. Tra gli assicurativi, Zurich Financial scende dell'1,53%, Swiss Re del 2,03%. Quanto ai titoli più sensibili ai cicli congiunturali, ABB è in calo dello 0,90%, Adecco dell'1,58% e Holcim dello 0,43%. I titoli del lusso perdono sulla scia di realizzi di guadagno, hanno rilevato i broker: Richemont è in discesa dell'1,50% e Swatch Group dello 0,99%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?