Navigation

Borsa svizzera: in positivo anche nel pomeriggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 gennaio 2012 - 15:44
(Keystone-ATS)

La Borsa svizzera si è mantenuta in territorio positivo anche nel pomeriggio.

Dopo la diffusione di dati macroeconomici americani gli indici hanno perso un po' terreno, recuperandolo però in seguito. Alle 15.25 circa il listino principale SMI segna 6042,44 punti, in crescita dello 0,57%. L'indice allargato SPI è a quota 5446,43 (+0,62%).

Come atteso la Bce non ha modificato oggi i tassi direttori. Negli Stati Uniti, le richieste di sussidio di disoccupazione sono aumentate di 24.000 unità a quota 399.000 la scorsa settimana. Gli economisti si aspettavano un rialzo più contenuto a 375.000. Le vendite al dettaglio a dicembre hanno segnato un incremento dello 0,1%, inferiore alle attese di un +0,3%.

A Zurigo tra le blue chip sono in flessione unicamente Synthes (-0,19%), Nestlé (-0,37%) e Novartis (-0,19%), mentre Roche registra un guadagno consistente (+0,92%). Actelion, penalizzata due giorni fa da un avvertimento sugli utili, è in ripresa anche oggi e avanza del 2,98%.

Quanto ai bancari, UBS segna una crescita del 2,79%, il Credit Suisse del 2,05% e la Julius Bär del 2,54%. Fra gli assicurativi, Swiss Re cresce dell'1,69%, Zurich Financial dell'1,14%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?