Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Gli indici della Borsa svizzera sono scivolati nettamente al di sotto della linea di partità dopo la pubblicazione di un sondaggio della ADP in base al quale il settore privato americano ha creato a giugno 13'000 posti di lavoro, molti meno dei 60'000 attesi dagli economisti. Alle 15.30 l'SMI cede lo 0,42% a 6118.68 punti, l'SPI pure lo 0,42% a 5396.31 punti.
Novartis continua a sostenere il listino principale (+0,96%). Positivi anche Credit Suisse (+0,20%) e Synthes (+0,08%), mentre tutte le altre blue chip sono in flessione. Il calo più sostanzioso è quello di Transocean (-4,05%). Perdite sopra al punto percentuale pure per Lonza (1,90%), Swiss Re (-1,82%), Richemont (-1,74%), Holcim (-1,70%), Julius Bär (-1,49%) e Zurich Financial Services (-1,24%).

SDA-ATS