Navigation

Borsa svizzera: in ulteriore discesa nel primo pomeriggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 aprile 2012 - 15:19
(Keystone-ATS)

La Borsa svizzera nel primo pomeriggio ha accentuato le perdite, dopo la pubblicazione del dato americano sui sussidi di disoccupazione. Alle 14.50 l'indice SMI dei titoli guida segna 6099,87 punti, in flessione dello 0,82%. L'indice complessivo SPI è a quota 5681,84 (-0,63%).

Le richieste settimanali di sussidi disoccupazione negli Stati Uniti sono scese dello 0,3% a 388'000, secondo i dati forniti oggi dal Dipartimento del lavoro. Gli analisti avevano pronosticato un calo più consistente, a 373'000 unità.

A Zurigo fra i titoli guida ABB, che ha presentato ieri il bilancio trimestrale, arretra anche oggi e subisce un ribasso del 3,37%. Secondo gli operatori hanno influito modifiche dei giudizi e abbassamenti del rating.

Fra i titoli bancari, il Credit Suisse, in forte calo ieri dopo i risultati trimestrali, segna un tonfo del 4,14%. UBS ha peggiorato il suo giudizio sul titolo della concorrente, hanno osservato gli operatori. La stessa UBS è in calo dell'1,66%, mentre Julius Bär cresce dello 0,96%. Negative le blue chip assicurative, con Swiss Re che perde lo 0,18% e Zurich lo 0,85%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?