Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Continua ad essere altalenante anche nel pomeriggio l'andamento della Borsa svizzera. Verso le 15.00 l'indice SMI faceva segnare una crescita dello 0,01% a punti 5'982,15. Segno positivo anche per l'indice allargato SPI (+0,06%) a 5'290,30.
In giugno il tasso di disoccupazione negli Usa è sceso a sorpresa al 9,5% dal 9,7% di maggio. Tuttavia dopo cinque mesi di creazione d'impieghi, il mese scorso l'economia statunitense ha perso 125'000 posti di lavoro, più del previsto.
Nel pomeriggio dovrebbero essere pubblicati anche i dati americani sulla variazione dei salari a giugno e sugli ordini di fabbrica a maggio. Questo potrebbe smuovere le contrattazioni, spingendo gli indici verso l'alto come verso il basso.
A far segnare le perdite più marcate continuano ad esserci Lonza (-2,59%), Nestlé (-1,66%) - trascinata verso il basso dalle raccomandazioni espresse sul gruppo da Morgan Stanley -, Syngenta (-1,36%, per ragioni analoghe), e Synthes (-0,65%).
A spingere l'indice verso l'alto c'è invece soprattutto il gigante del lusso Richemont (+3,20%). Bene anche Swatch Group (+1,19%), Holcim (+1,57%) e i bancari: CS Group sale dell'1,79%, Julius Bär dell'1,33% e UBS dell'1,21%. In rialzo anche gli assicurativi Zurich Financial (+1,02%) e Swiss Re (+0,64%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS