Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Seduta finora all'insegna dell'incertezza per la Borsa svizzera, in attesa delle decisioni della Banca centrale europea che saranno annunciate a metà giornata. Dopo una mezz'ora di scambi generalmente in territorio negativo, l'SMI ha cominciato a muoversi chiaramente sopra la parità per poi tornare a oscillare attorno alla linea di demarcazione. Alle 11.25 l'indice principale segna -0,02% a 8'659.44 punti, quello allargato SPI -0,01% a 8'546.97 punti.

Tra le blue chip è in forte rialzo Actelion (+1,57%). Bene anche gli altri due gruppi farmaceutici Roche (+0,15%) e Novartis (+0,06%), mentre il terzo peso massimo difensivo, Nestlé, cede lo 0,07%.

Tra i bancari Credit Suisse guadagna lo 0,22%, mentre Julius Bär perde lo 0,05% e UBS lo 0,11%. Contrastati anche gli assicurativi, con Swiss Re che avanza dello 0,57% e Zurich che lascia sul terreno lo 0,19%.

SDA-ATS