Navigation

Borsa svizzera: mattinata al ribasso, SMI -0,25%

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 febbraio 2011 - 11:40
(Keystone-ATS)

Mattinata in leggero ribasso per la Borsa svizzera, le cui contrattazioni sono state influenzate dai risultati pubblicati oggi da cinque blue chip, fra cui Nestlé. Dopo un'apertura in positivo, alle 11.15 circa il listino principale segna 6.694,77 punti, in calo dello 0,25%. L'indice allargato SPI è a quota 6.003,78 (-0,29%).

Anche oggi i mercati continuano a guardare agli Stati Uniti, dai quali sono attesi nuovi dati macroeconomici, a partire dalle richieste di disoccupazione e dalle insolvenze ipotecarie che, insieme ad altri indicatori, saranno diffusi nel pomeriggio.

Nestlé sale dell'1,05%. A sostenere il titolo sono gli ottimi risultati ottenuti nel 2010, che hanno ampiamente superato le attese sia a livello di crescita organica che di crescita interna reale. In progressione anche Swiss Re (+2,32), malgrado i dati pubblicati vengano giudicati deludenti dagli analisti.

Perdite di rilievo invece per Swisscom (-3,92%) e ABB (-1,86%), mentre cresce Actelion (+1,12%). Sul mercato allargato, da notare il +3,8% del titolo Nobel Biocare, malgrado i pessimi risultati annunciati oggi dal gruppo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.