Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il nuovo allentamento quantitativo deciso ieri dalla Federal Reserve per sostenere l'economia Usa ha portato un certo ottimismo nei principali mercati europei. Anche la Borsa svizzera non è sfuggita a questo influsso. Stamani il listino principale ha avviato le contrattazioni in attivo e poi si è mantenuto piuttosto costante. Poco prima delle 11:30 l'SMI segnava +0,64% a 6'555,01 punti, l'indice allargato SPI +0,81% a 6'087,43 punti.

L'influsso positivo si fa sentire in particolare sui bancari - UBS +2,83%, Credit Suisse +3,72 % e Julius Bär +1,70% - e sugli assicurativi: Zurich Insurance (+1%), Swiss Re (+1,29%). Bene anche i titoli più legati alla congiuntura, come ABB (+2,54%), Adecco (+4,73%) e Holcim (+3,25%).

In netto rialzo anche quelli legati ai prodotti di lusso come Swatch (+2,57) e Richemont (+2,50). In controtendenza invece i pesi massimi difensivi. Nestlé cede lo 0,51%, Novartis lo 0,18% e Roche lo 0,23%.

Infine da notare Swisscom (-0,03%). Oggi l'impresa ha annunciato che Mario Rossi torna ad essere responsabile delle finanze. Il manager svizzero aveva già svolto la stessa funzione dal 2006 al 2007, poi era passato a Fastweb, pure come numero uno delle finanze. Era stato indagato dalla magistratura italiana, che accusava Fastweb di riciclaggio e reati fiscali per presunti reati fra il 2003 e il 2006.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS