Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera ha continuato a muoversi in territorio negativo per tutta la mattinata: a pesare sui listini la crisi Greca e Ucraina. Verso le 11:30 l'indice dei valori guida SMI perdeva lo 0,13% a 8'533.13 punti e quello allargato SPI lo 0,15% a 8'418.05 punti .

Nel pomeriggio sono attesi i dati Usa, in particolare il report mensile sull'occupazione.

Sul listino principale, tra i pesi massimi difensivi l'unico in crescita è Novartis (+0,67%). Roche e Nestlé perdono rispettivamente lo 0,12% e lo 0,77%.

Contrastati anche i bancari con UBS che sale dello 0,31% e Julius Bär dello 0,05%, mentre in flessione appare CS Group (-0,20%)

In perdita invece gli assicurativi: Zurich cede lo 0,90% e Swiss Re lo 0,18%.

Tra i titoli più sensibili alla congiuntura, si difende ABB che progredisce dello 0,69%. In calo invece Adecco (-0,14%), Geberit (-28%) e Holcim (-0,51%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS