Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nonostante aver raggiunto o perfino superato a tratti la parità, gli indici della Borsa svizzera continuano a muoversi principalmente in territorio negativo. Alle 11.30 circa l'SMI perde lo 0,09% a 9'053.45 punti, l'SPI lo 0,08% a 10'281.20 punti.

Tra le blue chip in evidenza Adecco, che cede il 3,11% dopo che Credit Suisse ha abbassato di due livelli il suo giudizio a "underperform". Quanto agli altri ciclici, in calo anche LafargeHolcim (-0,60%), Geberit (-0,24%) e Sika (-0,16%), mentre ABB cresce dello 0,29%.

Tra i pesi massimi difensivi Nestlé scende dello 0,60%, Novartis avanza dello 0,57% e Roche sale dello 0,26%. Contrastati i bancari, gli assicurativi così come il lusso.

Nel mercato allargato Ypsomed lascia sul terreno l'8,62%, pur avendo accresciuto utili e fatturato. Ma l'EBIT atteso per quest'esercizio dovrebbe restare sui livelli dello scorso.

Sunrise avanza per contro del 1,52% in seguito all'annuncio della cessione di 2'239 antenne per telecomunicazione per mezzo miliardo di franchi a un consorzio guidato dalla spagnola Cellnex.

LifeWatch guadagna il 3,73% dopo che Aevis Victoria ha rinunciato a migliorare la propria offerta e deciso di sostenere quella di BioTelemetry. Interroll sale del 2,42% grazie a un'importante commessa in Nordamerica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS