Navigation

Borsa svizzera: mattinata in rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 marzo 2011 - 11:53
(Keystone-ATS)

Mattinata positiva per la borsa svizzera: alle 11.20 l'indice dei valori guida SMI segnava 6100,07 punti (+0,44% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,55% a 5544,05 punti.

Su tutte le piazze continentali splende il sole, sulla scia delle speranze di un miglioramento della situazione in Giappone e dell'intervento coordinato delle banche centrali per evitare un eccessivo rafforzamento dello yen. Molta attenzione viene prestata anche all'evoluzione in Nordafrica e alle relative conseguenze sul prezzo del petrolio.

In territorio negativo si muovono i bancari UBS (-0,85%) e Credit Suisse (-0,61%), mentre anche oggi in crescita si rivelano gli assicurativi Swiss Re (+1,16%) e Zurich (+0,16%). I titoli più tonici sono Actelion (+3,84%), favorito da una raccomandazione della banca Vontobel, e Swatch (+2,32%). Bene anche ABB (+1,45%). Non hanno un andamento unitario i difensivi Nestlé (+0,62%), Novartis (+0,91%) e Roche (-0,16%).

Nel mercato allargato balzo di PubliGrop (+5,65%), che nel 2010 è tornato in zona utili. In calo per contro Schmolz+Bickenbach (-0,23%), che ha pure annunciato il rientro nelle cifre nere, accompagnato però dalla prospettiva di un aumento di capitale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?