Navigation

Borsa svizzera: mattinata in rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 dicembre 2012 - 11:32
(Keystone-ATS)

Dopo un avvio incerto la Borsa svizzera ha preso l'ascensore. Alle 11.15 l'SMI sale dello 0,40% a 6'971.67 punti, mentre l'SPI cresce dello 0,35% a 6'408.67 punti.

Tra le blue chip sono negativi solo i titoli finanziari, con Julius Bär che perde lo 0,55%, Credit Suisse lo 0,09%, Swiss Re lo 0,07% e Zurich Insurance lo 0,04%. In controtendenza UBS che guadagna lo 0,13%. In luce il segmento del lusso con Richemont (+1,02%), mentre Swatch Group sale meno fortemente (+0,43%). Quanto ai pesi massimi difensivi, Novartis segna un +0,94%, Roche un +0,48% e Nestlé un +0,16%.

Nell'indice allargato da segnalare che AFG Arbonia Forster è in progressione del 3,65%. Il gruppo turgoviese prosegue sulla via della riorganizzazione: è di oggi l'annuncio che la divisione Tecnologia delle superfici, destinata ad essere venduta, non è più rappresentata nella direzione generale. Anche i dipartimenti Tecniche di refrigerazione e Tubi in acciaio non fanno più parte delle attività di base; per esse sono all'esame "opzioni strategiche".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.