Navigation

Borsa svizzera: mattinata in rialzo

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 febbraio 2010 - 11:46
(Keystone-ATS)

ZURIGO - La borsa svizzera è orientata saldamente al rialzo: alle 11.25 l'indice dei valori guida SMI segnava 6699,14 punti (+0,83% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,76% a 5750,01 punti.
Tutti i mercati europei sono in recupero rispetto al tonfo di ieri: Zurigo rimbalza meno, ma ieri aveva perso anche in misura minore di altre piazze. Qualche impulso supplementare potrebbe arrivare nel pomeriggio dagli Usa con la pubblicazione di alcuni dati macroeconomici.
In Svizzera buono l'andamento dei bancari UBS (+0,68%), Credit Suisse (+0,80%) e Julius Bär (+0,57%), come pure degli assicurativi Swiss Re (+0,59%), Swiss Life (+1,57%) e Zurich (+0,90%).
Si muovono peraltro bene sia i difensivi Nestlé (+0,95%), Novartis (+0,85%) e Roche (+0,73%), sia titoli maggiormente esposti alla congiuntura come Holcim (+0,50%) - mercoledì pubblicherà i suoi dati - e ABB (+0,42%).
Nel mercato allargato vanno menzionate OC Oerlikon (+3,08%) - che ha annunciato di essere vicina a un accordo di finanziamento - nonché Kudelski (+0,59%), Calida (+3,59%) e PSP Swiss Property (+1,12%), tutte società che oggi hanno presentato i conti annuali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.