Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - La Borsa svizzera rimane orientata al rialzo, anche se i guadagni si stanno assottigliando: alle 11.25 l'indice dei valori guida SMI segnava 6928,16 punti (+0,17% rispetto a ieri), con una punta di 6959,33 punti, massimo di giornata nell'ultimo anno e mezzo.
Da parte sua il listino globale SPI era in crescita dello 0,13% a 6091,50 punti. Il mercato è influenzato positivamente dalle notizie provenienti dagli Usa e dall'Asia, nonché dal buon andamento di Roche (+1,74%), che ha reso noto oggi un fatturato trimestrale superiore alle previsioni. In rialzo anche Novartis (+0,53%), che ha un'importante partecipazione in Roche, mentre in difficoltà - nonostante i buoni dati odierni di Danone - è il terzo valore difensivo di peso, Nestlé (-0,75%), nel giorno dell'assemblea generale degli azionisti. La performance migliore viene fatta segnare da Syngenta (+2,74%), che ha pubblicato il dato sul fatturato trimestrale non perfettamente in linea con le attese, fornendo però indicazioni interessanti sul futuro dell'esercizio.

SDA-ATS