Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera avvia in ribasso una settimana importante, con la riunione della Banca centrale europea e l'entrata in carica del nuovo presidente Usa Donald Trump. Alle 11.30 l'indice dei valori guida SMI segnava 8395,96 punti, giù dello 0,67% rispetto a venerdì.

Il listino globale SPI perdeva lo 0,55% a 9154,27 punti.

Oggi le notizie di rilievo scarseggiano, ma da domani nessuno si potrà più lamentare per la carenza di impulsi: sia negli Usa che in Europa è attesa la pubblicazione di dati macroeconomici e di bilanci aziendali. Inoltre giovedì la Bce renderà noti i suoi ultimi orientamenti in materia di politica monetaria e venerdì Trump assumerà ufficialmente le sue funzioni

Per quanto riguarda i singoli titoli sotto pressione sono i bancari UBS (-2,19%) e Credit Suisse (-2,48%), che soffrono per i realizzi di guadagno dopo l'ultima seduta molto positiva. Julius Bär (-0,81%) perde meno perché sostenuta da una raccomandazione di Goldman Sachs Le vendite del comparto finanziario interessano anche gli assicurativi Zurich (-0,85%), Swiss Life (-1,25%) e Swiss Re (-2,28%): quest'ultimo azione risente di un giudizio negativo di UBS.

In ordine sparso si presentano i valori più sensibili ai cicli economici come ABB (+0,31%), Adecco (-1,13%), Geberit (+0,43%) - domani fornirà il dato sul fatturato 2016 - e LafargeHolcim (-1,38%).

Nel segmento del lusso Swatch (-0,11%) si difende leggermente meglio di Richemont (-0,45%) nel giorno in cui si apre l'importante salone orologiero di Ginevra. I due titoli si sono mostrati i più dinamici dell'SMI nel 2017.

Non sfuggono alla tendenza generale i pesi massimi difensivi Nestlé (-0,40%), Novartis (-0,55%) e Roche (-0,71%).

Nel mercato allargato ha informato sull'andamento degli affari BB Biotech (-0,98%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS