Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mattinata in rosso oggi per la Borsa svizzera. Alle 11:05 circa l'indice guida SMI perdeva lo 0,14% a 8'623.38 punti, mentre quello allargato SPI lo 0,11% a 8'484.13 punti.

Secondo gli analisti il mercato elvetico è gravato dai risultati della borsa americana di ieri, che ha reagito male ai deludenti dati del commercio al dettaglio. Il Dow Jones aveva chiuso in calo dello lo 0,83% a 16'374.31 punti, il Nasdaq dello 0,70% a 4096,89 e lo S&P 500 dello 0,60% a 1872.90.

Per ora vige una certa prudenza negli scambi. L'andamento congiunturale potrebbe infatti portare la Fed ad aumentare i tassi prima del previsto. In serata sono attesi proprio i risultati della riunione della banca centrale americana.

Fra i titoli, dopo la multa miliardaria inflitta a Credit Suisse, risultano sotto pressione i bancari: CS perde lo 0,65% e Julius Bär l'1,46%. Meglio UBS che si limita ad un calo dello 0,06%. Male Actelion (-0,61%) e Swatch (-0,65%), mentre fra i pochi titoli in positivo spicca Swiss Re (+0,45%).

SDA-ATS