Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Mattinata negativa per la Borsa svizzera, all'indomani delle dichiarazioni del patron della Fed Ben Bernanke, che ha tracciato un quadro più negativo del previsto della situazione congiunturale statunitense. Poco prima delle 11.30 l'indice SMI dei titoli guida segna 6336,17 punti, in calo dello 0,92%. L'indice allargato SPI scende anch'esso dello 0,92% e si assesta a quota 5599,87.
All'ordine del giorno in Svizzera ci sono i risultati semestrali, fra gli altri, di Nestlé, Adecco e Nobel Biocare. I dati del gigante di Vevey sono definiti soddisfacenti dagli analisti e permettono al titolo, unico fra le blue chip, di crescere stamane sul mercato elvetico (+0,58%).
Da parte sua Adecco, malgrado un risultato nettamente migliore rispetto alle attese, perde questa mattina il 2,52%. Nobel Biocare è in forte flessione (-10,93%). Se il fatturato del leader mondiale di impianti dentari è migliore delle attese, l'EBIT e l'utile netto non sono ancora soddisfacenti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS