Navigation

Borsa svizzera: mattinata negativa

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 giugno 2011 - 12:04
(Keystone-ATS)

Mattinata sostanzialmente in leggero calo quella vissuta stamani dalla Borsa svizzera. Poco dopo le 11.30 l'indice guida SMI segnava una debole flessione dello 0,08% a 6'402,48 punti, mentre quello allargato SPI cedeva lo 0,18% a 5'892,24 punti.

L'andamento è stato mitigato da Novartis che stamani segna +0,85%. Il gruppo farmaceutico basilese ha ricevuto dalla Commissione europea l'omologazione per il prodotto Lucentis destinato al trattamento della degenerazione maculare neovascolare. Per quanto riguarda gli altri pesi massimi, Nestlé scende dello 0,37%, Roche dello 0,20 e ABB dello 0,45%. In calo anche i bancari: Julius Baer -0,77%, CS -0,42% e UBS - 0,06%.

Sul mercato allargato c'è da segnalare che Orascom perde il 3,21%. Oggi il gruppo immobiliare egiziano, quotato alla Borsa svizzera, ha reso noto che nel primo trimestre del 2011 ha registrato un utile netto di 600'000 franchi contro i 26 milioni di franchi dello stesso periodo dell'anno precedente.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?