Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mattinata negativa per la Borsa svizzera. Verso le 11.20 il listino principale SMI segnava 8'030.86 punti, in calo dello 0,30%. L'indice completo SPI era a quota 7'620.85 (-0,28%). Gli investitori continuano ad essere preoccupati per il contenzioso sul budget americano.

Per il pomeriggio sono attesi dati congiunturali dagli USA, ma non dovrebbero incidere molto visto che il tema dominante rimane il budget degli Stati Uniti, hanno osservato gli operatori.

A Zurigo, solo tre valori guida si muovono in controtendenza: Nestlé che registra un aumento dello 0,16%, SGS (+0,23%) e Swisscom (pure +0,23%). Zurich non registra variazioni. Tutti gli altri titoli dell'SMI sono in flessione. Novartis è in calo dello 0,07%, Roche dello 0,33%.

Fra i finanziari, UBS perde lo 0,84%, Credit Suisse lo 0,73% e Julius Bär lo 0,58%, Swiss Re lo 0,13%.

Quanto ai titoli che più reagiscono alle oscillazioni congiunturali, ABB scende dello 0,18%, Adecco dello 0,08%, Geberit dello 0,73%, Holcim dello 0,65%. Nel segmento del lusso Swatch Group perde l'1,19%, Richemont l'1,83%.

Sul mercato allargato, Autoneum è in ribasso dell'1,97%. Il fornitore dell'industria automobilistica è finito nel mirino dell'autorità anti-trust della Germania, con il sospetto di intese sui prezzi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS