Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - La borsa svizzera sta oscillando in mattinata intorno alla parità, in attesa di trovare un indirizzo preciso: alle 11.15 l'indice dei valori guida SMI segnava 6634,71 punti (+0,01 rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,05% a 5735,03 punti.
Il clima generale è di prudenza in attesa di tutta una serie di dati aziendali di grandi gruppi americani, a cominciare da Bank of America-Merrill Lynch, Morgan Stanley, Wells Fargo e State Street.
In Svizzera al centro dell'attenzione figura Swatch (-1,11%) dopo l'anticipata pubblicazione del fatturato 2009, risultato nel complesso in calo ma con una ripresa a fine anno. Nello stesso segmento Richemont (-1,42%) non riesce a fare meglio.
In evidenza vi sono i farmaceutici Novartis (+0,63%), Roche (+0,38%) e Actelion (+0,18%), spinti al rialzo dalle speranze di una battuta d'arresto per la riforma sanitaria di Barack Obama dopo l'elezione di ieri in Massachusetts. A sostenere il mercato vi è inoltre un titolo di peso come Nestlé (+0,80%), mentre in difficoltà appaiono valori ciclici come ABB (-0,79%) e Holcim (-1,46%).
Tutti negativi risultano i bancari UBS (-0,93%), Credit Suisse (-0,58%) e Julius Bär (-0,24%) ma molto dipenderà dall'evolversi della giornata. Non si muovono all'unisono gli assicurativi Swiss Re (-0,63%), Swiss Life (+0,64%) e Zurich (-1,37%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS