Navigation

Borsa svizzera: meno tonica nel pomeriggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 novembre 2019 - 15:06
(Keystone-ATS)

La borsa svizzera si sta rivelando meno tonica nel pomeriggio: alle 15.00 l'indice dei valori guida SMI segnava 10'337,43 punti, in progressione 0,26% rispetto a venerdì, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,20% a 12'485,18 punti.

A trainare il mercato sono soprattutto i colossi farmaceutici Novartis (+0,51%) e Roche (+0,96%), mentre minore dinamismo è offerto dal terzo peso massimo difensivo, Nestlé (+0,13). In ordine sparso si presentano i valori più sensibili ai cicli economici come ABB (-0,64%), Adecco (+0,10%), Geberit (+0,19%), LafargeHolcim (-0,88%).

Stanno scivolando all'indietro, dopo una mattinata positiva, i bancari Credit Suisse (-0,15%) - soprattutto inizialmente favorita dalla notizia di un domenicale riguardo alle elevate commissioni che avrebbe incassato in relazione al previsto sbarco in borsa del colosso saudita Aramco - e UBS (-0,45%).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.