Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: negativa anche nel primo pomeriggio

Anche nel primo pomeriggio la Borsa svizzera è negativa su pressione non solo della crisi libica e internazionale, ma anche del terremoto che ha colpito il Giappone. Oggi è in calo soprattutto il riassicuratore Swiss Re. Verso le 14:45 l'indice guida SMI segnava -0,86% a 6'349,84 punti e quello allargato SPI cedeva lo 0,89% a 5'758,74 punti.

Dagli Stati Uniti si è intanto appreso che le vendite al dettaglio a febbraio sono salite dell'1%. Al netto del settore auto il rialzo è stato dello 0,7%, come previsto dagli analisti.

Sul listino svizzero continuano a essere in calo gli assicurativi: Swiss Re cede il 5,50% e Zurich Financial il 2,14%. Scendono anche i titoli legati ai prodotti di lusso come Richemont (-2,05%) e Swatch (-2,09%). Invece per quanto riguarda i bancari UBS sale (+0,06%) come pure CS (+0,30%), mentre Julius Bär recede dello 0,53%. Infine per quanto riguarda i farmaceutici Novartis cede lo 0,78% e Roche lo 0,30%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.