Navigation

Borsa svizzera: partenza negativa

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2019 - 09:26
(Keystone-ATS)

Avvio negativo oggi per la Borsa svizzera: verso le 09.21, l'indice SMI dei titoli guida cedeva lo 0,26% a 10'272.69 punti. L'indice completo SPI arretrava dello 0,20% a 12'421.13 punti.

Avvio fiacco anche per le principali Borse europee. A Parigi l'indice Cac 40 ha iniziato le contrattazioni in flessione dello 0,08% a 5.902 punti, a Francoforte il Dax cede lo 0,24% a 13.198 punti mentre a Londra il Ftse 100 arretra dello 0,13% a 7.341 punti. A Milano, l'indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in flessione dello 0,01% a 23.576 punti.

La Borsa di Tokyo ha terminato la seduta in negativo, appesantita della nuova rivalutazione dello yen, mentre continua l'incertezza sull'esito delle trattative del commercio internazionale tra le rappresentanze di Cina e Stati Uniti. Il Nikkei ha terminato le contrattazioni con un calo dello 0,76% a quota 23.315,55 punti.

Chiusura record ieri sera invece a Wall Street per il Dow Jones e lo S&P 500. Il Dow Jones è salito dello 0,33% a 27.782,23 punti, il Nasdaq ha perso lo 0,05% a 8.482,10 punti mentre lo S&P 500 è avanzato dello 0,07% a 3.093,92 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.