Navigation

Borsa svizzera: partenza positiva, Credit Suisse in crescita

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 ottobre 2019 - 09:20
(Keystone-ATS)

Partenza positiva oggi per la Borsa svizzera. Poco dopo le 09.12, l'indice principale SMI avanzava dello 0,37% a 10'115.34 punti e l'indice completo SPI dello 0,39% a 12'281.27 punti.

Osservata speciale oggi Credit Suisse dopo la pubblicazione del rapporto interno sui pedinamenti cui è stato oggetto Iqbal Khan, il top manager passato all'UBS.

Il direttore operativo (COO) del Credit Suisse, Pierre-Olivier Bouée, e il responsabile della sicurezza, Remo Boccali, hanno dovuto lasciare la banca con effetto immediato. Scagionato invece il CEO Tidjane Thiam, all'oscuro della vicenda secondo il documento. L'azione del secondo istituto di credito elvetico saliva dello 0,90%.

Listini azionari del Vecchio continente tutti positivi in apertura: Londra segnava un rialzo dello 0,12%, Parigi dello 0,32%, Francoforte dello 0,33% e Milano dello 0,35%.

La Borsa di Tokyo ha terminato la seduta col segno più, sostenuta dalle migliorate aspettative di una ripresa delle trattative sul commercio internazionale tra Cina e Stati Uniti. Il Nikkei ha guadagnato lo 0,59% a quota 21.885,24 punti.

Wall Street ha chiuso in territorio positivo ieri sera. Il Dow Jones è salito dello 0,38% a 26'921,30 punti, il Nasdaq è avanzato dello 0,75% a 7'999,34 punti mentre lo S&P 500 ha messo a segno un progresso dello 0,50% a 2'976,73 punti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.