Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: perde terreno, ma sempre in positivo

La Borsa svizzera ha perso vigore nel pomeriggio, anche se continua a mantenersi al di sopra della linea di demarcazione. Verso le 15:40 l'indice dei valori guida SMI guadagnava lo 0,40% superando la soglia dei 9000 punti a 9'029,40.

Quello allargato SPI progrediva dello 0,35% a 9273,71 punti.

Il mercato è in attesa del meeting della Bce di domani e dell'audizione al Congresso della presidente della Fed Janet Yellen di questa sera.

A sostenere il listino principale, sono i pesi massimi difensivi Nestlé e Roche che progrediscono rispettivamente dello 0,39% e dell'1,34%, mentre in calo risulta Novartis (-0,17%).

Continuano la seduta in positivo i titoli bancari: UBS segna un +0,20%, Credit Suisse un +1,85% e Julius Bär un +0,08%.

Contrastati risultano invece gli assicurativi - con Zurich in calo dell'1,37% e Swiss Re in crescita dello 0,36% - e i titoli del lusso dove Swatch fa meglio (+0,38%) di Richemont (-1,28%).

Per quanto riguarda i titoli più sensibili alla congiuntura, in perdita sono ABB (-0,89%) e Adecco (-0,36%). Geberit e LafargeHolcim segnano incrementi rispettivamente dello 0,21% e dell'1,10%.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.