Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Borsa svizzera: pomeriggio in lieve rialzo

ZURIGO - Dopo il dato americano sulle vendite al dettaglio in febbraio, risultato superiore alle stime, la borsa svizzera è orientata a un lieve rialzo: alle 15.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 6865,64 punti (+0,20% rispetto a ieri), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,22% a 5972,38 punti.
Sotto pressione è Roche (-2,24%) dopo la notizia che il suo farmaco Avastin non aiuta contro il cancro alla prostata. Anche Novartis (-0,17%) - che detiene un'azione su tre del concorrente - non brilla, mentre più tonico appare il terzo difensivo di peso, Nestlé (+0,28%).
A sostenere energicamente il listino sono per contro i bancari UBS (+2,61%), Credit Suisse (+1,70%) e Julius Bär (+1,33%), favoriti dai rialzi nel settore negli Stati Uniti. Tornano a tirare anche gli assicurativi Swiss Re (+0,90%), Swiss Life (+0,92%) e Zurich Financial (+1,06%), ma buono è pure l'andamento di titoli maggiormente esposti alla congiuntura come ABB (+1,40%) o Holcim (+0,52%).
Nel mercato allargato vi è interesse su StarragHeckert (+2,14%) e Mobilezone (+3,66%), che hanno presentato l'utile 2009, e su Meyer Burger (+4,00%), che ha annunciato un'importante commessa in Cina.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.