Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Primo pomeriggio positivo alla Borsa svizzera. L'indice SMI dei titoli guida alle 15.30 circa era a quota 6886.30, in aumento dello 0,19% rispetto alla chiusura di ieri. L'indice allargato SPI saliva dello 0,56% a 6041,30 punti.
Oggi è stato comunicato che le richieste di sussidio di disoccupazione negli Usa sono scese di 6.000 unità a 439.000 la scorsa settimana, risultando leggermente inferiori rispetto alla previsione di 440.000. Riviste al rialzo, invece, le richieste della settimana precedente, a 445.000 da 442.000 della stima iniziale.
Sul mercato elvetico Zurich Financial perde il 4,51%. Occorre tuttavia tener conto che l'azione oggi è negoziata senza il dividendo. Swiss Life sale dell'1,16%, Swiss Re dell'1,54%.
Quanto ai bancari, UBS è in progresso del 2,92%, il Credit Suisse dello 0,64% e la Julius Bär dell'1,25%.
Richemont avanza del 2,33%. Il gruppo ginevrino attivo nel lusso, cui appartengono marchi come Cartier, IWC e Montblanc, intende rilevare interamente il portale vendita britannico Net-a-porter, di cui possiede già un terzo delle azioni. Stando all'offerta d'acquisto, Net-a-porter ha un valore di 350 milioni di sterline, ossia circa 560 milioni di franchi.

SDA-ATS