Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Primi scambi in lieve rialzo per la borsa svizzera: alle 09.10 l'indice dei valori guida SMI segnava 9411,46 punti, in progressione dello 0,14% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,09% a 9436,86 punti.

Al momento mancano gli impulsi in grado di dare un orientamento netto al mercato. In Asia le borse hanno avuto un andamento non univoco: gli indici cinesi hanno aggiornano i massimi da sette anni, mentre Tokyo è stata penalizzata dai realizzi di guadagno (Nikkei -1,17% a 19'652,88 punti). Wall Street ha terminato in bilico (Dow Jones -0,04% a 18'105,77 punti, Nasdaq -0,06% a 5007,79 punti).

Oggi l'attenzione degli investitori si concentrerà sui dati dell'inflazione che saranno pubblicati nell'Eurozona e negli Usa. Oltre Oceano potrebbero fornire indicazioni interessanti circa i tempi del rialzo dei tassi. Sul fronte interno hanno informato sull'andamento degli affari nel primo trimestre Nestlé (+0,20%) e Syngenta (-2,97%).

Le altre piazze europee hanno avviato la seduta in ordine sparso. Nel dettaglio vanno segnalate Francoforte (Dax -0,47% a 11'942 punti), Londra (Ftse 100 +0,03% a 7062,70 punti), Parigi (Cac 40 -0,19% a 5214,33) e Milano (Ftse Mib -0,13% a 23'579 punti).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS