Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La mattinata prosegue in rialzo alla borsa svizzera: alle 11.25 l'indice dei valori guida SMI segnava 9363,73 punti, in progressione dello 0,41% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,40% a 9500,29 punti.

In primo piano oggi figurano tutta una serie di dati macroeconomici. Nell'eurozona il prodotto interno lordo è risultato in rialzo dello 0,3% nel secondo trimestre rispetto a quello precedente, mentre l'inflazione è rimasta stabile in luglio allo 0,2%. Lo sguardo si sposta ora agli Usa, dove nel pomeriggio saranno pubblicati altri indicatori.

Sul fronte interno scarseggiano le notizie riguardanti le blue chip. Adecco (+1,59%) approfitta delle raccomandazioni degli analisti delle banche e sovrasta quindi altri valori particolarmente sensibili alla congiuntura come ABB (+0,0%), Geberit (+0,84%) e LafargeHolcim (-0,90%).

Bene orientati sono i bancari UBS (+0,32%), Credit Suisse (+0,73%) e Julius Bär (+0,86%). Nestlé (+1,01%) prosegue l'ascesa avviata ieri dopo la pubblicazione dei semestrali e appare più tonica degli altri due pesi massimi difensivi, Novartis (+0,40%) e Roche (+0,22%).

Nel mercato allargato hanno pubblicato il loro bilancio intermedio Swiss Life (+2,65%), Schindler (+0,33%), Phoenix Mecano (-0,10%), Dätwyler (-0,08%) e Basilea (+1,54%).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS