Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mattinata all'insegna del rialzo per la Borsa svizzera, spinta dallo slancio delle borse asiatiche, e in particolare di Tokyo, sull'euforia per la nuova stagione di utili societari al via con buoni auspici dopo i risultati negli Usa del colosso Alcoa. Poco dopo le 11.20 l'indice SMI dei titoli guida segnava 7'950.05 punti, in rialzo dell'1,10%. L'indice completo SPI era a quota 7'504.06 (+1,03%).

Tutti i valori guida sono in territorio positivo. Nel settore bancario UBS sale dell'1,58%, Credit Suisse dell'1,44% e Julius Bär del 2,83%. Gli assicurativi Zurich e Swiss Re segnano un incremento rispettivamente dello 0,83% e dello 0,56%.

Quanto ai pesi massimi difensivi, Nestlé cresce dello 0,64%, Novartis dell'1,09% e Roche dell'1,08%.

Fra i titoli più sensibili alle oscillazioni della congiuntura, ABB guadagna lo 0,72%, Adecco l'1,06%, Geberit lo 0,16%, Holcim lo 0,84%. Adecco ha reso noto di avere collocato un prestito di 400 milioni di euro, con una cedola del 2,75%. Nel segmento del lusso balzo del 2,44% per Richemont e dell'1,30 per Swatch Group.

Fra gli altri titoli guida si sta mettendo in luce Syngenta, con un +2,13%.

Nell'indice allargato, Leclanché ha messo a segno un'impennata del 30,77%. Il fabbricante di batterie ha reso noto di essersi garantito un finanziamento a medio termine di 17 milioni di franchi, il che permette all'impresa vodese di portare avanti lo sviluppo di prodotti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS