Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Borsa svizzera ha registrato un'accelerazione sul finale, in parallelo al miglioramento a Wall Street, un'evoluzione che ha fatto lievitare anche le altre piazze europee, in primis Milano che vede la fiducia al governo di Enrico Letta. L'indice dei titoli guida SMI ha chiuso a 8'059.01 punti, in aumento dello 0,45%. L'indice allargato SPI ha terminato a quota 7'649.67 (+0,51%).

Il mercato è stato sostenuto dalla speranza di una rapida soluzione del contenzioso sul bilancio americano, hanno osservato gli operatori. Democratici e repubblicani non sono riusciti a raggiungere un'intesa sul budget. Centinaia di migliaia di impiegati federali con l'inizio del nuovo anno contabile, ossia da oggi, sono messi in vacanze forzate non pagate. Ma tale situazione era attesa. Si arriverà sicuramente a un'intesa, "ma appunto non oggi", ha rilevato un broker.

A Zurigo erano ricercate in particolare le azioni bancarie. Il Credit Suisse ha guadagnato il 2,93% (a 28,43 franchi), l'UBS l'1,62% (a 18,80 franchi) e la Julius Bär il 2,58% (a 43,29 franchi). Bank of America Merrill Lynch si è espressa positivamente sui titoli del Credit Suisse. In rialzo anche gli assicurativi Zurich (+0,39% a 233,80 franchi) e Swiss Re (+0,94% a 75,50 franchi).

Quanto ai pesi massimi difensivi, Nestlé è in flessione dello 0,24% (a 63,10 franchi), sulla scia delle dichiarazioni della concorrente Unilever, che ha abbassato le previsioni circa la crescita degli affari nel terzo trimestre. Novartis non ha registrato variazioni (69,50 franchi), mentre Roche è in rialzo dello 0,66% (a 245,50 franchi). In una presentazione per gli investitori tenuta a Londra, Roche ha riferito di dieci nuovi preparati in fase avanzata di test clinici. Inoltre ieri sera la FDA, l'autorità sanitaria americana, ha esteso le indicazioni per il Perjeta, medicinale oncologico di Roche.

Positivi i titoli ciclici: ABB è in aumento dello 0,28% (a 21,45 franchi), Adecco dell'1,63% (a 65,45 franchi), Geberit dell'1,06% (a 246,80 franchi) e Holcim dello 0,67% (a 67,75 franchi). Consistente calo invece per Syngenta, in ribasso dell'1,62% (a 363,40 franchi).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS