Navigation

Borsa svizzera: si riprende e chiude in parità, SMI-0,01%

Tirano il fiato i mercati KEYSTONE/ENNIO LEANZA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 marzo 2020 - 17:53
(Keystone-ATS)

Dopo il crollo di ieri e di venerdì, oggi la Borsa svizzera ha ripreso vigore, mettendo a segno quella che gli analisti chiamano una ripresa tecnica. Ha perso terreno solo nel finale, trascinata da Wall Street.

L'indice dei titoli guida SMI ha chiuso le contrattazioni in calo dello 0,01%, a 9195,93 punti, mentre il listino allargato SPI ha terminato in calo dello 0,19% a quota 11'227,97.

La schiarita odierna trova fondamento nella speranza che vari Stati varino pacchetti di aiuti per i settori maggiormente colpiti dal covid-19. Sui mercati continua tuttavia a planare l'incertezza sulle conseguenze del virus per l'economia globale.

Il presidente americano Donald Trump e il governo giapponese hanno annunciato o già varato pacchetti di sostegno e di stimoli economici. In Europa, l'attenzione si concentra ora sulla BCE, che giovedì fornirà informazioni sulla sua politica monetaria. Barlumi di speranza si accendono in Cina, dove ci sono cifre incoraggianti sulle nuove infezioni.

Strapazzato ieri dall'acceso confronto fra Arabia Saudita e Russia - che ha fatto saltare il vertice Opec+ sui tagli alla produzione - oggi il corso del petrolio ha ripreso colore.

Fra le blue chip, a guadagnare di più sono stati i bancari Credit Suisse (+2,64% a 8,774 franchi) e UBS (+2,44% a 9,058 franchi). Meno bene gli assicurativi Zurich (-0,36% a 333,50 franchi), Swiss Re (-0,02% a 81,66 franchi) e Swiss Life (-0,33% a 394,50 franchi).

Chiusura in ordine sparso per i pesi massimi difensivi Nestlé (-1,16% a 96,82 franchi), Novartis (+1,11% a 77,30 franchi) e Roche (+0,99% a 301,70 franchi). Nel settore del lusso si è mossa bene Richemont (+0,07% a 60,00 franchi) e soprattutto Swatch (+1,21% a 195,80 franchi).

Fra i titoli più sensibili alla congiuntura, Geberit, che ha presentato oggi risultati positivi per il 2019, anche se leggermente al di sotto delle attese degli analisti, ha chiuso in parità a 454,80 franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.