Navigation

Borsa svizzera: SMI sale del 2%

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 novembre 2011 - 11:45
(Keystone-ATS)

Mattinata in deciso rialzo per la Borsa svizzera, come anche per le altre principali piazze europee. I mercati sono sostenuti dal buon andamento delle piazze asiatiche e dalle speranze di un arginamento della crisi del debito nella zona euro. Verso le 11.30, il listino principale SMI segna 5506,11 punti, in crescita del 2,05%. L'indice allargato SPI è a quota 4986,57 (+2,02%).

L'inatteso elevato livello dell'inizio delle vendite natalizie negli USA favoriscono le piazze borsistiche, stando agli operatori. D'altro canto si sono diffuse indiscrezioni su un presunto prestito miliardario all'Italia da parte del Fondo monetario internazionale (FMI), che ha peraltro smentito.

Le speranze in una svolta nella crisi di Eurolandia hanno ridato fiato ai giganti bancari: UBS sale del 4,25%, Credit Suisse del 5,42%. In calo marginale invece la Julius Bär (-0,16%), che non è riuscita ad ottenere la maggioranza della banca Sarasin. Robusti incrementi anche per gli assicurativi, con Swiss Re che guadagna il 4,46% e Zurich Financial il 3,67%.

Progressioni considerevoli anche per i titoli più legati ai cicli congiunturali. ABB sale del 3,32%, Adecco del 2,77% e Holcim del 3,27%. Lo stesso vale per i beni di lusso, con Richemont che mette a segno un aumento del 4,17% e Swatch Group del 3,31%.

Quanto ai titoli difensivi di peso, Nestlé è in crescita dello 0,70%, Novartis dell'1,48% e Roche dell'1,76%.

Nell'indice allargato la banca Sarasin cede il 14,43% a 29,35 franchi. Di venerdì sera la notizia che il gruppo Safra rileva la maggioranza della banca basilese. Safra e l'olandese Rabobank, principale azionista, hanno raggiunto un accordo che fissa il valore della transazione a poco più di un miliardo di franchi. Safra pagherà in contanti 36 franchi per azione. Sul corso dei titoli Sarasin oggi incidono i timori che Safra potrebbe offrire agli azionisti di minoranza un prezzo inferiore di quello pattuito con Rabobank, hanno osservato gli operatori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?