Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La borsa svizzera stenta oggi a trovare un orientamento preciso: alle 11.30 l'indice dei valori guida SMI segnava 9266,01 punti, in flessione dello 0,29% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI perdeva lo 0,26% a 9270,46 punti.

Dopo aver aperto in lieve ribasso il mercato ha virato in positivo, per poi però tornare in seguito sotto la linea di demarcazione. Gli investitori elvetici continuano a guardare al corso del franco, che oggi è in lieve recupero dopo essere sceso ieri ai minimi da settimane.

Per quanto riguarda i singoli titoli incerto appare il comparto bancario, con UBS (+0,27%) più tonica di Credit Suisse (-0,15%). Nel segmento assicurativo Swiss Re (+0,32%) - che beneficia di una raccomandazione di Deutsche Bank - è in linea con Zurich (+0,30%).

Fra i valori maggiormente sensibili alla congiuntura, vendite sono segnale su Adecco (-1,34%). Stabili sono i farmaceutici Novartis (+0,05%) e Roche (-0,07%), mentre pesa negativamente sul listino Nestlé (-0,67%).

Nel mercato allargato Cytos (+5,93%) approfitta di un pagamento di 4 milioni da parte di Novartis.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS