Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Dopo essere rimasta a lungo in territorio positivo la Borsa svizzera ha virato al ribasso nel pomeriggio, appesantita dalle previsioni sull'apertura di Wall Street. Alle 15.05 l'indice dei valori guida SMI segnava 6860,64 punti (-0,41% rispetto a giovedì), mentre il listino globale SPI era in crescita dello 0,23% a 6027.39 punti.
Sul listino pesano negativamente i principali valori difensivi, con Novartis (-1,50%) e Roche (-1,46%) più giù di Nestlé (-0,74%). Fra i bancari appare tonica UBS (+0,96%), dopo che Citigroup ha innalzato l'obiettivo di corso; analogo rialzo anche per Julius Bär (+1,00%), mentre in difficoltà appare Credit Suisse (-0,46%).

SDA-ATS