Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I listini della Borsa svizzera hanno ampliato i guadagni rispetto alla mattinata, con l'SMI che alle 15.15 sale dell'1,34% a 9'253.25 punti. Dal canto suo l'indice allargato SPI avanza dell'1,52% a 9'283.22 punti.

Il listino principale è trainato soprattutto dai pesi massimi difensivi: Novartis cresce dell'1,93%, Roche del 2,10% e Nestlé dell'1,44%. In forte rialzo anche i bancari - UBS +1,08%, Credit Suisse +2,16% e Julius Bär +1,88% - e i titoli maggiormente esposti alla congiuntura, come Holcim (+1,93%), Adecco (+1,24%) e ABB (+1,21%).

Salgono di oltre un punto percentuale pure SGS (+2,63%), Actelion (+2,58%), Syngenta (+1,52%), Swiss Re (+1,32%) e Richemont (+1,01%). La sempre volatile Transocean avanza perfino del 9,23%. In controtendenza solo Zurich (-5,02%) e Geberit (-0,52%), entrambi scambiati senza la cedola del dividendo.

Nel listino allargato Straumann sale del 2,69% dopo aver annunciato l'acquisizione della quota restante del 51% nel gruppo brasiliano Neodent.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS