Dopo aver aperto in rialzo la borsa svizzera ha ampliato in mattinata i guadagni: alle 11.30 l'indice dei valori guida SMI segnava 8825,69 punti, in progressione dell'1,38% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava l'1,32% a 8982,39 punti.

L'ottimismo è favorito dal recupero dei mercati cinesi e da dati congiunturali inaspettatamente buoni provenienti dalla Germania. In generale è diminuita la volatilità. Vi è ora attesa per l'apertura di Wall Street, rimasta ieri chiusa per festività.

Per quanto riguarda i singoli titoli acquisti sono segnalati su ABB (+3,56%), alla vigilai della giornata degli investitori: si spera in annunci importanti. Sul fronte opposto va segnalato il calo di LafargeHolcim (-2,73%), un movimento legato ai diritti per il dividendo.

In forte crescita sono i bancari UBS (+1,89%) e Credit Suisse (+2,69%). Positivi ma non euforici si presentano i pesi massimi difensivi Nestlé (+0,77%), Novartis (+1,12%) e Roche (+1,08%).

Nel mercato allargato balzo di Partners Group (+6,16%), che ha pubblicato risultati semestrali superiori alle previsioni.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.